Migliori giocatori di carte italiani a livello professionistico

Giocare a carte non è solo un passatempo, per alcune persone può diventare un vero e proprio lavoro. I giocatori professionisti di carte, anche detti pro gamer” sono degli appassionati che hanno saputo trasformare il loro hobby in una vera attività economica.

A livello internazionale esistono tantissimi giocatori professionisti, soprattutto del black jack e del poker.

Il poker, in particolare, è probabilmente il gioco di carte che vanta i tornei con i montepremi più alti. Davvero enorme è il giro d’affari legato al poker professionistico anche per quanto concerne le sponsorizzazioni: i giocatori più famosi vantano dei contratti pubblicitari paragonabili a quelli degli sportivi più celebri.

Tra i top player più pagati vi sono soprattutto Americani ed Asiatici, ma nella storia del poker vi sono anche professionisti italiani molto conosciuti.

Scopriamo insieme di chi si tratta!

Giocatori di poker italiani più famosi

Il poker è uno dei giochi di carte più praticati a livello professionistico. Sia online che offline esistono centinaia di tornei e competizioni annuali dedicati alle specialità di poker più diffuse come il Texas Hold’em, il Double-board hold’em, lo Stud Poker e l’Omaha.

Generalmente ogni pro gamer si specializza in una variante precisa, in modo da massimizzare al meglio la sua esperienza.

Ma chi sono i pokeristi italiani più famosi al mondo? Vediamolo insieme!

Il primo giocatore professionista di cui vogliamo parlarvi è Mustapha Kanit, detto “Mustacchione”. In carriera ha vinto oltre 9 milioni di dollari, superando lo stesso Max Pescatori e affermandosi sia per la sua bravura che per la sua simpatia. Mustapha è nato ad Alessandria il 24 Gennaio 1991 ed attualmente risiede a Londra. La specialità preferita di questo giocatore è il Texas Hold’em.

Altro giocatore italiano molto famoso è proprio Max Pescatori, considerato un vero mito nel mondo del poker tricolore. La specialità di Max è l’Omaha. Max è stato il primo pokerista europeo a conquistare 4 braccialetti WSOP, un traguardo che l’ha reso celebre in tutto il mondo. Pescatori è stato anche il coach della squadra italiana al torneo “Rome Emperors” nella prima edizione del GPL del 2016.

Nella classifica dei pokeristi più famosi e apprezzati non poteva mancare Dario Sammartino.

Di origini campane e da sempre amante del poker, Sammartino ha vinto in carriera circa 7 milioni di dollari ed è uno dei pochi giocatori italiani che ha raggiunto degli ottimi piazzamenti sia nella World Series of Poker che nell’EPT.

Altra leggenda vivente del poker italiano è Filippo Candio, un giocatore di origini sarde, precisamente di Cagliari, che è stato il primo italiano ad arrivare al tavolo finale delle World Series. Altri top player azzurri da non dimenticare sono Salvatore Bonavena e Antonio Buonanno.

Quest’ultimo ha vinto in carriera circa 2 milioni e mezzo di dollari e nel 2014 ha conquistato il Main Event dell’EPT Grand Final Monte Carlo, con un heads-up finale durato oltre dieci ore. Salvatore Bonavena, invece, va ricordato per l’ottimo traguardo raggiunto nel 2016 all’EPT di Praga, dove ha ottenuto il migliore piazzamento tra tutti gli italiani in gara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *